I viaggi della Memoria

Polonia - Breslavia

Definita il ‘microcosmo della Mitteleuropa’ Breslavia, capitale della bassa Slesia, ha ereditato dalla sua storia millenaria  un inatteso carattere multietnico che ha fatto della città luogo di incontro tra diverse culture e religioni. Ripercorreremo la sua travagliata storia, soffermandoci in particolare sul suo tragico destino nelle ultime fasi della Seconda Guerra Mondiale; nell’agosto 1944 fu dichiarata "fortezza" dal comando supremo della Wehrmacht e costretta a resistere di fronte all’avanzata dell’Armata Rossa. Di fatto fu l’ultima città tedesca a capitolare, il 6 maggio 1945. La popolazione civile patì inenarrabili sofferenze e la città fu quasi completamente rasa al suolo. Ricorderemo alcuni personaggi originari di Breslavia come Edith Stein e Dietrich Bonhoeffer e, grazie agli interventi di Sandra Tassi, conosceremo l’opera di autori contemporanei tedeschi e polacchi.

Nel 2016 Breslavia è capitale europea della cultura e capitale mondiale del libro.

 

Il viaggio studio è aperto a tutti gli adulti interessati.
Numero massimo di partecipanti: 25

 

Viaggio con accompagnatore scientifico: prof. Francesco Maria Feltri

 

Progetto e organizzazione:
In questo viaggio Pro Forma Memoria di Roberta Gibertoni e Planet Viaggi Responsabili con la consulenza scientifica di Francesco Maria Feltri intrecciano le rispettive professionalità con lʼintento di offrire a formatori, docenti e a tutti gli interessati una proposta capace di coniugare unʼintelligente modalità di fare turismo alla riflessione etica e civile.