Responsabili

Etiopia - Sud e Mondo Tribale

 

"La stessa acqua non scorre mai

nello stesso fiume"

(proverbio etiope) 

Le foto del viaggio in Etiopia

 

 

 

 

IL VIAGGIO

Un viaggio tra popoli d’altri tempi per arrivare nel profondo sud dell’Etiopia.  
Allontanandoci da Addis Abeba visiteremo i siti archeologici di Melka Kunture e Tiya e la chiesa rupestre Adadi Mariam.
Un viaggio fatto di volti e di incontri con le tradizioni arcaiche di villaggi che forse ancora per poco potranno vivere ai margini della civiltà moderna, come il villaggio delle popolazioni Tsemay e Hamer, il villaggio Karo, i cui componenti vantano corporatura imponente ed atletica o il villaggio Arbore, una tribù che usa gioielli fatti di perline e alluminio…
Il percorso è interessante anche dal punto di vista paesaggistico: dagli altipiani alla savana più secca, ai laghi ferruginosi e salmastri di questa spaccatura preistorica del continente africano costituita dalla Rift Valley.

 

MODALITA’

Viaggio con mediatore - coordinatore locale, trasporti interni con vetture 4x4 e/o pulmini privati, vitto, alloggio in hotel o nelle strutture previste.

 

Quando partire: da luglio a marzo

Interesse prevalente: etnico e culturale

Spirito di adattamento: **

 

 

Capitale: ADDIS ABEBA
Superficie: 1.104.300 km2

Fuso orario: +2h rispetto all'Italia; +1h quando in Italia vige l'ora legale.

 

CIBO

Le cene sono previste nei ristoranti degli stessi alberghi dove si pernotta. Si fa presente che la varietà dei menù risulta limitata.

Durante la cena in ristorante tradizionale, sarà possibile assaporare la ‘Njera, il tipico pane Etiope a base di farina ricavata dal cereale endemico tef, arricchito di carni speziate.

E’ previsto pic-nic durante le tappe di trasferimento.

 

MANCE

Al momento della valutazione delle spese aggiuntive al viaggio, sono assolutamente da considerare le mance che di prassi il gruppo lascia allo staff locale (guide, autisti, aiutanti...). Non si tratta di una tassa obbligatoria, ma è una pratica alquanto diffusa e che costituisce in questi paesi a tutti gli effetti una parte integrante del guadagno del personale impiegato nel turismo (e non solo, spesso anche dell’intera famiglia).

 

CLIMA

Nell'Etiopia meridionale le giornate sono molto calde di giorno e più fresche di notte. Le grandi piogge sono concentrate tra aprile e giugno, mentre piogge di più brevi intensità sono possibili nei mesi di ottobre e novembre.

 

DISPOSIZIONI SANITARIE

Nessuna vaccinazione è obbligatoria per entrare in Etiopia a parte quella contro la febbre gialla ma solo per i viaggiatori provenienti dai paesi africani a rischio di trasmissione della malattia (es. Sud Sudan). La profilassi antimalarica è consigliata per il bassopiano e per la zona dell’Omo River che si trova al sud del Paese. Al nord, sugli altopiani, il problema malaria non è presente (una delle mete, Bahir Dar, si trova sul lago Tana ed essendo zona lacustre, perciò potrebbe presentare qualche rischio). Precauzioni suggerite sono l’uso di spray insetto-repellenti, il fornelletto emanatore e soprattutto maniche lunghe e scarpe chiuse dopo il tramonto.

 

In ogni caso rivolgersi all'Ufficio d'Igiene Provinciale competente per valutare la propria condizione personale. Sono comunque consigliate le vaccinazioni antitifica, antitetanica e contro l’epatite A.

 

ABBIGLIAMENTO e altre attrezzature

Vestiti leggeri per il giorno, ma anche classico “abbigliamento a cipolla” per le serate.

Scarpe comode. Inoltre si consiglia di dotarsi di torcia elettrica e medicinali di uso personale.

N.B.: Si fa presente che in molti dei siti visitati, l’utilizzo videocamere è consentito solo previo pagamento di una a tassa addizionale a carico del proprietario (100 Birr, circa 3 euro).

 

BAGAGLIO

È preferibile un bagaglio costituito da sacche morbide o da valigie semi-rigide o da zaini (eventualmente portare un sacco di plastica per proteggerli dalla polvere e dalla pioggia), in quanto questi bagagli sono d’ingombro ridotto e la sistemazione sui veicoli è semplificata.

 

VALUTA

La valuta in corso è il Birr.

L'utilizzo delle Carte di Credito internazionali è possibile solo nelle grandi città e nei grandi alberghi. Sono possibili lunghi tempi di attesa e può essere applicata una commissione extra. Si consiglia pertanto di munirsi di valuta locale già all’arrivo all’aeroporto dove è disponibile un efficiente ufficio di cambio. Il cambio negli hotel è leggermente più sconveniente.

 

LINGUA

L’Etiopia è un vero e proprio mosaico etnico e crogiolo linguistico. La lingua ufficiale è l’Amarico, utilizzato nella maggior parte del paese. Ogni etnia utilizza comunque il proprio idioma (Tigrino, Oromo, Amhara, Afar, Somalo…). L’inglese è lingua straniera più diffusa.

 

PREFISSI TELEFONICI

Per telefonare dall'Italia il prefisso è 00251.

Per telefonare in Italia dall’Etiopia il prefisso internazionale è 0039.

 

 

Su richiesta è possibile anche un itineriario che combini il Nord e del Sud dell'Etiopia, per scoprire in un unico viaggio le meraviglie di tutto il Paese! 

 

Per maggiori informazioni sul viaggio in Etiopia del nord, clicca qui! 


Bibliografia-Filmografia-Sitografia