I viaggi con COSPE

Eswatini

 

Viaggio in collaborazione con

logo cospe

 

 

"...ciò che distingue il passato

dal futuro è che non puoi

costruire il passato che desideri,

il futuro è aperto alla fantasia."

 

 (John Maxwell Coetzee)

  

Eswatini (ex Swaziland) è un piccolo regno indipendente racchiuso tra Sudafrica e Mozambico, noto per le sue molte riserve naturali e per la conservazione delle tradizioni della popolazione Swazi.
Un Paese dalle molte bellezze ma anche molte contraddizioni, in cui COSPE opera da lungo tempo con numerosi progetti.
Le piccole dimensioni permettono di visitarlo ed esplorarlo in maniera diversa, lontana dal chiasso dei pullman carichi di turisti.
Il nostro viaggio ci porta ad esplorare a piedi importanti riserve quali Malolotja, Mlilwane, Mlawula, salendo sui monti Lubombo o scendendo in gole spettacolari dove ci si potrà anche tuffare per una nuotata.

Sono trekking semplici, alcuni di una giornata, altri di più giorni campeggiando all’aperto, che permetteranno un contatto diverso e più ravvicinato con la flora e la fauna locali.
Questo non è però soltanto un viaggio naturalistico, infatti conosceremo il cuore e l’anima del Paese visitando i progetti sostenuti da COSPE: raggiungeremo la zona rurale di Tikhuba e conosceremo donne e giovani coinvolti in un progetto di lavorazione del peperoncino e di allevamento delle capre; andremo presso la comunità di Shewula, dove visiteremo orti scolastici, una banca dei semi e un centro di trasformazione agricola; dormiremo in strutture frutto di progetti delle comunità locali sostenuti da COSPE; verremo accolti dalle donne Swazi che prepareranno per noi i cibi tradizionali e ci guideranno a vedere le loro fattorie per conoscere lo stile di vita, la cultura e le tradizioni Swazi. Incontreremo i cooperanti del COSPE, che ci aiuteranno a comprendere a fondo la vita di questo particolare e straordinario Paese.
Per concludere il viaggio, visto che Eswatini ci confina direttamente, trascorreremo gli ultimi due giorni nel parco Kruger, uno dei più importanti parchi africani, forse il posto migliore per avvistare i cosiddetti Big 5.

Questo parco non è visitabile a piedi, ma per noi è previsto l’uso esclusivo di un veicolo, senza altri ospiti.

Un viaggio che permette di vedere l’Africa dall’interno, come di solito mai si riesce.

 

MODALITA'

Viaggio di gruppo con accompagnatore dall'Italia che affiancherà le guide locali.

Vitto e alloggio in comunità locali e lodge. Trasporto con pulmino privato.

 

Quando andare: tutto l'anno

Interesse prevalente: sociale e naturalistico

Spirito di adattamento: **

 

VACCINAZIONI

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie.
Per maggiori informazioni sui vaccini da effettuare, consigliamo di contattare il reparto malattie tropicali, presso l’Ospedale “Sacro Cuore Don G. Calabria” di Negrar - Verona, telefonando al numero 045 6013324.

 

CLIMA

Il piccolo regno di Eswatini, presenta un clima caldo umido subtropicale.
Trovandosi nell’emisfero meridionale, l’estate coincide con il periodo che va da ottobre a marzo, l’inverno con i mesi da aprile a settembre. L’inverno (da aprile a settembre) è il periodo migliore per poter vedere i molti animali concentrati attorno alle scarse pozze d’acqua.
Nei tardi pomeriggi estivi ci sono precipitazioni a carattere temporalesco.

 

ABBIGLIAMENTO

In agosto ci sono forti e frequenti escursioni termiche dal giorno alla notte; è consigliabile portare un maglione/pile/giacca a vento e un paio di scarpe comode o da trekking.