Responsabili

Burundi

 

"Chi ha fabbricato il tamburo sa meglio di chiunque cosa c'è dentro"

                                                                                                                            (proverbio burundese)

 

 

 Foto dai viaggi in Burundi e Rwanda

 

 

 

Secondo il sito ufficiale della Farnesina www.viaggiaresicuri.it in Burundi vige lo “sconsiglio” a viaggiare.

Tuttavia le notizie che vengono riportare sono relative soprattutto ad eventi passati e circostanziali.

Il nostro storico corrispondente di viaggi Antonio Zivieri, che vive in Burundi con la famiglia, ci dà notizie rassicuranti sulla situazione interna al paese e continua a promuovere itinerari interessanti e sicuri che portano alla scoperta di questo piccolo paese nel cuore dell’Africa, spesso abbinandolo ai paesi limitrofi, come il Rwanda (famoso per i gorilla di montagna) e la Tanzania (con la visita al parco del Kivuli).

*Chi volesse recarsi in Burundi, potrà contattarci via e-mail e saremo lieti di fornire i contatti diretti di Antonio.

 

 

  

Il viaggio porta nel cuore dell'Africa alla scoperta di uno dei paesi più piccoli e meno noti, ma anche dei più variegati per la presenza di paesaggi differenti.

Il susseguirsi di pianura, alture e corsi d'acqua regala al visitatore un'alternanza di scenari mozzafiato. A farla da padrona è la varietà di specie vegetali e animali nelle foreste incontaminate che rivestono gli altipiani. Il clima, poi, rende piacevole il viaggio grazie a temperature mai troppo alte, pur trovandoci appena pochi kilometri a sud dell'Equatore.

Il tour è costruito in modo da mostrare al visitatore i diversi aspetti ambientali del paese: pianure, laghi, montagne e parchi naturali.

Si visitano anche realtà di ricostruzione sociale ed economica, accompagnati da guide locali che illustrano i progetti in corso. E' un'occasione unica per avvicinarsi ad un popolo conosciuto per la sua ospitalità.

Tra il 1993 e il 2003 il paese è stato scosso dalla guerra civile tra l'esercito e diverse organizzazioni ribelli. La firma di un accordo di pace e riconciliazione ha portato infine nel 2005 alle elezioni parlamentari e presidenziali e nel 2006 il governo ha concluso un armistizio con quanto restava del gruppo ribelle denominato Fronte Nazionale di Liberazione (Forces for National Liberation, FNL).

Benché sia necessario sapere che il processo di normalizzazione e di riconciliazione nazionale è chiaramente difficoltoso, i nostri partner in Burundi garantiscono che il viaggio può essere svolto nella massima sicurezza.

MODALITA’

Viaggio con autista e guide locali, vitto e alloggio in piccoli hotel a conduzione familiare e lodge in Tanzania e Rwanda.

Viaggio effettuato in modalità pacchetto "tutto compreso".

 

Quando partire: da maggio a marzo
Interesse prevalente: etnico, naturalistico
Spirito di adattamento: **

 

Capitale: BUJUMBURA
Superficie: 27834 Km²
Fuso orario: +1h rispetto all'Italia; stessa ora quando in Italia vige l’ora legale

DOVE SI DORMIRA’

BUJUMBURA: a Bujumbura il pernottamento è previsto in albergo.

BURURI: a Bururi il pernottamento è previsto presso il Monastero di Buta.

Nelle altre località il pernottamento è previsto in piccole pensioni.

 

COSA SI MANGERA'

Si gustano piatti della cucina locale, quasi sempre in piccoli ristoranti per meglio accostarsi alla popolazione burundese. Talvolta potrebbe essere necessario, per motivi logistici, consumare i pasti in hotel e qualche volta il pranzo è sostituito da un picnic.

 

 

VACCINAZIONI

E' consigliata la vaccinazione contro la febbre gialla.

Si consiglia, previo parere medico, la profilassi antimalarica.

 

CLIMA

Il clima è di tipo tropicale temperato, con temperature comprese tra 20° (sugli altopiani e nei parchi) e 30°-35° (in pianura e nella stagione più calda). L'escursione termica tra il giorno e la notte può essere anche di 15°-20°. E' consigliabile pertanto munirsi di abbigliamento estivo con uno o due capi più coprenti ed una giacca anti-vento.