Responsabili

Senegal

La musica e i colori di una vivace nazione


"Ci culli il silenzio ritmato.
Ascoltiamo il suo canto,
ascoltiamo battere il nostro sangue oscuro,
ascoltiamo battere il polso profondo dell'Africa"
 
(Léopold Sédar Senghor)
 

 Foto dai viaggi in Senegal

 

 

 

Il Senegal è un paese che oltre ad essere stupefacente con le sue lagune, coste oceaniche deserte e foreste mistiche di baobab, è uno degli stati dell'Africa nera più pacifici e più facilmente penetrabili dal punto di vista sociale e culturale. Confina con Mauritania, Mali, Gambia, Guinea, Guinea Bissau e con l’Oceano Atlantico: a questi luoghi sono legate le sue vicende storiche e da questi luoghi iniziò anche il rapporto tra bianchi occidentali e neri d’Africa, attraverso viaggi esplorativi tramutatisi in spedizioni di guerra e conquista. Ancora oggi purtroppo, sotto forma di programmi di sviluppo economico globale, le popolazioni africane e il loro territorio vengono sfruttati. Un viaggio attraverso le bellezze di questa terra accompagnati dalle note dei griot, gli artisti africani, che ci aiuteranno a comprendere le tradizioni di queste genti e le loro trasformazioni creando un’opportunità di incontro con la cultura africana.

 

Questo viaggio ha un “tono” davvero particolare, perché la sua essenza è musica ed è la musica, si può dire, a disegnarne l’itinerario. Musicisti, comunità di artigiani e artisti, griot… e la loro terra: i mercati, i porti, i villaggi, i colori e i profumi. In compagnia di giovani artisti senegalesi sensibili alla preservazione della loro tradizione, entreremo nel cuore delle comunità locali, dove anche la musica può diventare un’opportunità di sviluppo dignitoso per il sud del mondo.

 

Senegal Nord (15 giorni)

 

 

Visiteremo la capitale Dakar e poi proseguiremo poi nel villaggio di pescatori di Somone dove si rimarrà affascinati dai vividi colori blu dell’oceano. Si incontreranno diversi gruppi musicali  le cui canzoni esprimono la fede in Dio e nei loro profeti.

Palmarin, località pittoresca ai bordi dell’oceano, abitata da una comunità Sérère si vedrà come la vita scorre ancora secondo i ritmi tradizionali. Si visiteranno poi il Parco del Delta del Siné-Saloum, splendida e selvaggia regione costituita da lagune, mangrovie, foreste e cordoni sabbiosi; Touba, la Città Santa fondata dal mistico profeta nero Ahmadou Bamba; Saint Louis, la città del grande fiume Senegal con la sua architettura ereditata dalla colonizzazione europea.

 

 

Senegal Sud (12 giorni)

 

 

Visiteremo la capitale Dakar e proseguiremo poi nella città di Mbour dove conosceremo la famiglia tradizionale Griot dei Cissokho, la casta dei musicisti africani.

A Palmarin, località pittoresca ai bordi dell'oceano, abitata da una comunità Sérère. Visiteremo poi il Parco del Delta del Siné-Saloum splendida e selvaggia regione.
Il viaggio prosegue verso Sud in Casamance, regione caratterizzata da una natura lussureggiante e un modo di vivere ancorato alle tradizioni ancestrali dei suoi abitanti. Visiteremo il villaggio di Kafountine sulla costa atlantica e più a nord Somone dove potremo rilassarci nella sua meravigliosa laguna.

 

Senegal Nord e Sud 

 

Visiteremo la capitale Dakar e proseguiremo poi nella città di Mbour dove conosceremo la famiglia tradizionale Griot dei Cissokho, la casta dei musicisti africani.

Palmarin, località pittoresca ai bordi dell'oceano, abitata da una comunità Sérère. Visiteremo poi il Parco del Delta del Siné-Saloum.
Il viaggio prosegue verso Sud in Casamance, regione caratterizzata da una natura lussureggiante e un modo di vivere ancorato alle tradizioni ancestrali dei suoi abitanti. 
Ritornando verso Nord visiteremo Touba, la Città Santa fondata dal mistico profeta nero Ahmadou Bamba; Saint Louis, la città del grande fiume Senegal con la sua architettura ereditata dalla colonizzazione europea. 

 

 

 

Senegal biodiversità

 

 

Questo viaggio ci porta a percorrere la costa atlantica senegalese immergendoci nel mondo delle genti che la popolano, passando attraverso i suoi diversi, imponenti, quanto fragili, ambienti naturali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MODALITA’ DI VIAGGIO

Viaggio con accompagnatore locale che parla italiano. Vitto e alloggio in pensioni locali, piccoli alberghi e campement. Trasporto con mezzi pubblici e privati.

 

Quando partire: tutto l'anno, per il Senegal Sud il periodo migliore è da ottobre a maggio

Interesse prevalente: etnico e culturale

Spirito di adattamento: **

 

 

VACCINAZIONI

Non vi sono vaccinazioni obbligatorie. 


CLIMA

Subtropicale, varia dai 30°C ai 40°C con possibili precipitazioni al sud.


LINGUA

La lingua ufficiale è il francese, qualcuno mastica l’inglese e l’italiano, poi ci sono le molte lingue locali (wolof, peul, serer, mandengue, djolà, ecc.).


MONETA 

Franco Cfa. E' largamente accettato anche l’Euro piuttosto che i dollari Usa e le altre valute straniere.