Responsabili

Messico - Chiapas e Caraibi

 

"Visto dall'alto, il mondo si

rimpicciolisce e non ci sta altro

che l'ingiustizia. Visto dal basso,

invece, il mondo è così spazioso che

c'è posto per l'allegria, la musica, il

canto, il ballo, il lavoro degno, la

giustizia, l'opinione ed il pensare di

tutti, non importa quanto diversi

siano." 

 

Subcomandante Marcos

 

 

 

Scarica qui il programma di viaggio "speciale Dia des Muertos" dal 28 ottobre al 11 novembre

 

Il viaggio permetterà di conoscere a fondo il Chiapas, la regione situata nell’estremo sud del Messico, al confine con il Guatemala, dove vivono popolazioni indigene discendenti dei Maya.

Caratterizzato da una rigogliosa vegetazione, che spazia dalle foreste di conifere delle montagne degli Altos alla lussureggiante Selva Lacandona. Il Chiapas, nonostante la ricchezza delle sue risorse naturali, è lo stato più povero del Messico. 

Uno degli obiettivi chiave dell’esperienza è la conoscenza di una delle esperienze di trasformazione sociale e di sviluppo autonomo più interessanti del nostro tempo: la rivoluzione zapatista. Dopo anni di inutili trattative con il governo messicano, i contadini indigeni insorti nel 1994 per il riconoscimento dei propri diritti, hanno iniziato la creazione di una società alternativa “dal basso”, con educazione, sanità, amministrazione autonome.
Questo viaggio offre numerosi spunti per conoscere a fondo questa realtà, e non solo: scopriremo i principi della medicina maya e delle coltivazioni indigene con tecniche ecologiche, assisteremo al lavoro di donne artigiane e capiremo il profondo legame che questo popolo ha con la terra, ci stupiremo di fronte al sincretismo religioso che li contraddistingue, il tutto avvolto dai colori, dai sapori e dagli odori di un Messico che ha il magico potere di stregare il viaggiatore con il suo fascino.

Non mancheranno le visite ai siti archeologici che hanno reso celebre questo paese: Palenque in Chiapas e naturalmente Chitzen Itzà e Tulum in Yucatan ma anche passeggiate nella foresta, bagni dentro splendide cascate, escursioni in giganteschi canyon, i colori del mercato di San Cristobal de Las Casas, le cantine messicane…

Il viaggio è organizzato, gestito ed accompagnato da un gruppo di ragazzi che vivono da anni in Messico, impegnati nello sviluppo del turismo responsabile (negli stati del Chiapas, Yucatan e Oaxaca) e appoggiando progetti sociali soprattutto nell'area educativa.
Parlano correntemente spagnolo e la loro esperienza permette approfondimenti sul paese in ambito antropologico e politico-economico.

Il viaggio, inoltre, si propone di valorizzare e sostenere finanziariamente l'autonomia zapatista attraverso un appoggio diretto ad una delle cinque Giunte del Buon Governo, massime istanze politiche della società autonoma zapatista. La Giunta, attraverso un sistema di gestione finanziaria che mira a parificare la crescita e lo sviluppo di tutte le comunità, deciderà a quali progetti destinare questi proventi in base alle priorità e alle esigenze dei vari municipi, scegliendo tra ambito sanitario, educativo o produttivo.