I viaggi della biodiversità

Guatemala - Biodiversità

 

 

"Quel che a noi indigeni fa più

male è che il nostro costume lo

trovano bello, però la persona che

lo porta è come se non esistesse." 

 

Rigoberta Menchù

 

 

L’itinerario ci porterà a conoscere Antigua, Chichicastenango, Tikal, laghi e vulcani, oltre ad approfondire la storia recente del popolo Maya, la sua persecuzione, la resistenza e l’opera di ricostruzione attuale anche secondo una nuova ottica di turismo.

Visiteremo inoltre la Sierra de Las Minas, a cui è legato un progetto di conservazione del WWF.

Il progetto della biosfera, iniziato nel 1989 con il sostegno dell'organizzazione non governativa Defensores de la Naturaleza, si concentra sullo sviluppo ambientale ed economico delle riserve intorno alla zona della Sierra de Las Minas, che si estende per 236,000 ettari tra foreste e terreni rocciosi.

La conservazione della Sierra al suo stato naturale è particolarmente importante perché copre il 60% delle foreste tropicali in Guatemala. Grazie al suo isolamento geografico e alla sua altitudine rispetto al livello del mare, la riserva ospita circa 885 specie di uccelli, mammiferi e rettili, tra cui numerose sono a rischio di estinzione come il giaguaro e il tapiro.

Nonostante le difficoltà di accesso all'area, negli ultimi anni si è assistito ad una eccessiva espansione dell’agricoltura che ha causato diversi incendi e una massiccia deforestazione. Quindi lo scopo dell'iniziativa del WWF è quello di trasmettere ai contadini un modello di agricoltura sostenibile, in particolare per la produzione di grano e fagioli, conservando la naturale fertilità dei terreni. Inoltre si propone di sviluppare un coerente programma forestale, favorire la ricerca scientifica, incoraggiare tecnici locali a svolgere la propria attività nel rispetto dell'ambiente e migliorare così la qualità di vita degli abitanti, evitando la loro frequente migrazione nelle foreste.

 

CONSERVAZIONE CENTRATA SULLE PERSONE ED ECOSVILUPPO NELLA RISERVA BIOSFERA DELLA SIERRA DE LAS MINAS

Cosa: il progetto si concentra su un sicuro sviluppo ambientale ed economico, e sulla conservazione delle riserve intorno alla zona della Sierra de Las Minas,  conservazione e uso sostenibile delle risorse naturali della regione e il raggiungimento del benessere umano.

È iniziato nel 1989 con supporto all'ONG Defensores de la Naturaleza.

Dove: è una riserva del nord-est del Guatemala che comprende 236,000 ettari di foreste e terreni rocciosi, dove vivono numerose specie a rischio (giaguaro, tapiro, orchidea white monk...).
Nonostante le difficoltà di accesso all'area negli ultimi anni si è assistito alla crescente minaccia causata dall'espansione dell'agricoltura, che ha portato alla deforestazione e a incendi. La seconda minaccia è la produzione di legname nell'area, seguita dalla caccia...

Perché: incoraggiare e insegnare ai contadini (il 50% delle comunità) un'agricoltura sostenibile per la produzione di grano e fagioli mantenendo la fertilità dei terreni.

Sviluppare un programma forestale sostenibile, incentivare tecnici e promotori locali a espandere le loro attività nel rispetto dell'ambiente.

Migliorare la qualità della vita dei residenti locali e promuovere la ricerca scientifica.
 

MODALITA'

La particolarità del viaggio richiede una certa capacità di adattamento di fronte ad alcune situazioni che possono prevedere la mancanza del bagno in camera o la sistemazione in camere comuni.

Quando partire : tutto l'anno

Durata media del viaggio: 16 giorni

Interesse prevalente: naturalistico

Spirito di adattamento: **

 

Capitale: Guatemala City

Superficie: 108.890 Kmq

Fuso orario: -7 ore quando in Italia vige l'ora solare, -8 ore quando vige l'ora legale.

 

DOCUMENTI NECESSARI PER VIAGGIATORI DI NAZIONALITA' ITALIANA

Per i cittadini italiani è necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità. La carta turistica, verrà rilasciata dalla compagnia aerea prima di arrivare a destinazione. Essa deve essere scrupolosamente compilata in tutte le sue parti e presentata alla dogana d’arrivo. La carta turistica viene rilasciata per un soggiorno non superiore ai 90 gg.
Raccomandiamo di controllare che il passaporto sia in corso di validità. Per entrare in Guatemala non è necessario il visto.


VACCINAZIONI
Non è richiesta alcuna vaccinazione.
Sono consigliate solo quelle contro il tifo e l'epatite; la profilassi antimalarica è consigliata soprattutto se si soggiorna nel Petén (Tikal).

Attenzione: nel caso di provenienza da paesi diversi dall'Italia, verificare di essere in possesso delle vaccinazioni necessarie.

 

CLIMA
Il clima è di tipo tropicale con qualche differenza per le diverse altitudini. Il periodo che va da marzo ad ottobre è caratterizzato da brevi rovesci pomeridiani.
È consigliato un k-way (impermeabile leggero) e un maglione per la sera soprattutto nelle zone interne dell'altopiano (Chichicastenango).
In agosto la temperatura media sull'Altopiano durante il giorno è di 24° - 25°C (alla notte di 15° - 16°C) e 26°C nelle terre basse.
Nel Petén (parco di Tikal - Flores) e sulla costa caraibica, il clima ha caratteristiche tropicali: l'estate va da febbraio a maggio ed è secca e calda (30°C - 32°C con punte fino a 40°C). Tutto il resto dell'anno viene considerato inverno, con temperature intorno ai 25° - 28°C.


TELEFONO

La compagnia telefonica privata è il Guatel.
Le chiamate a lunga distanza e internazionali sono molto costose; chiamando a casa si può ricorrere al sistema di chiamata a carico del destinatario collegandosi con l’operatore internazionale. Per chiamare l’Italia dal Guatemala occorre digitare 0039, il prefisso della città con lo zero e il numero dell’abbonato. 
Per chiamare il Guatemala dall’Italia si deve comporre il prefisso internazionale (00) seguito dall’indicativo del Guatemala (502) e dal numero dell’abbonato che si apre con il prefisso della città.
Non è sempre facile telefonare, spesso il collegamento internazionale è solo per gli USA.
Suggeriamo le carte telefoniche.

 

LINGUA
La lingua ufficiale è lo spagnolo. Molto diffuso anche l'inglese.


ELETTRICITÀ

Il voltaggio è a corrente a 110 volt; è quindi necessario munirsi di un riduttore di tipo standard a due lamelle piatte, acquistabile anche in Italia.


MONETA

L’unità monetaria Guatemalteca è il “Quetzal” (Q). Comunemente vengono accettati i dollari americani. Nelle città e nelle maggiori località turistiche vengono accettate le principali carte di credito internazionali: Master Card, Visa, American Express.

 

CONSIGLI UTILI PER LA SALUTE PERSONALE
Si raccomanda di bere solo acqua imbottigliata e di astenersi dall'usare ghiaccio o di acquistare dai venditori ambulanti verdure crude e frutta già sbucciata.