Responsabili

Egitto

 

"L'oasi è fatta per il corpo, il deserto per l'anima" 

(Proverbio Africano)

 

Andremo alla scoperta dell'oasi di Baheria e Bawity, dotate di grande fascino naturalistico e culturale. Vedremo campi rigogliosi, grazie all’irrigazione dei canali del Nilo, e visiteremo resti antichi come le mummie ed i sacrari militari. Conosceremo poi l'associazione "Gamaya ElKhayereya" (aiuto concreto alle famiglie): la partecipazione dei viaggiatori apporta un valido contributo economico e sociale a queste persone e alla stessa associazione. 

Tra le interessanti scoperte dell’oasi di Baheria si trovano le tombe scavate nella roccia dove sono custodite circa 50 mummie di uomini e donne, oggetti in terracotta usati per i riti di sepoltura, utensili per la produzione del vino, monete in bronzo, recipienti con la figura del dio Bes (dio della gioia) e il tempio del famoso eroe romano Ercole che era venerato come un dio.

 

MODALITA’

Viaggio con accompagnatore egittologo parlante italiano. Trasporti interni con mezzi privati; per il deserto trasporto in jeep 4X4. Alloggio in piccoli alberghi ed ecolodge.

 

DOVE SI DORMIRA’

CAIRO e OASI: il pernottamento al Cairo è previsto in stanze doppie in alberghi puliti e discreti a conduzione familiare. In particolare le sistemazioni nelle Oasi saranno lodge o piccole strutture.

 

COSA SI MANGERA'

CAIRO e OASI: Al Cairo i pasti saranno effettuati in locali tipici, la colazione in albergo e il pranzo durante le escursioni. Per locali tipici s’intendono ristorantini che propongono varieta’ di cibo, dalla cucina locale alla cucina internazionale proposti in open buffet o a scelta. Nelle oasi tutti i pasti si consumeranno negli alberghi, durante i trasferimenti, invece, si faranno dei pic-nic.

 

Quando partire: tutto l'anno

Durata media del viaggio: 8 giorni

Interesse prevalente: archeologico, naturalistico

Spirito di adattamento:**

 

Capitale: IL CAIRO
Superficie: 1.001.449 Km2
Fuso orario: + 1 ora rispetto all’Italia (tranne nei mesi in cui è in vigore l’ora legale) 

 

DOCUMENTI NECESSARI PER VIAGGIATORI DI NAZIONALITA' ITALIANA

Sono necessari il visto ed il passaporto con validità residua di almeno sei mesi. Il visto è obbligatorio e va richiesto alle autorità diplomatiche egiziane presenti in Italia (Consolato e Ambasciata) o all’aeroporto d’arrivo, dietro pagamento di una tassa di 25 dollari USA. Il visto è valido per tre mesi dalla data del rilascio e consente di rimanere nel paese per un mese.

 

VACCINAZIONI

Nessuna vaccinazione è obbligatoria per i viaggiatori provenienti dall'Italia.

Si consigliano, previo parere medico, le vaccinazioni contro: epatite A e B, rabbia, tetano, febbre tifoide, morbillo, poliomiemlite e quelle contro la leishmaniosi, filariosi, Rift Valley fever.

Attenzione: nel caso di provenienza da paesi diversi dall'Italia, verificare di essere in possesso delle vaccinazioni necessarie.

 

CLIMA

Il clima egiziano si presenta di tipo desertico su quasi tutto il Paese, eccezione fatta per la zona mediterranea dove esso è più temperato. Gli inverni sono miti, anche se non mancano gelate invernali nel deserto, dovute alle forti escursioni termiche tra il giorno e la notte. Le estati sono molto calde e secche, e le temperature raggiungono molto facilmente i 43-45 °C, con punte di oltre 50 °C in pieno deserto. La zona più "fresca" del Paese in estate è quella delle coste mediterranee, avvantaggiata dalle brezze marine che rendono più sopportabile la calura. Le Da aprile in poi al Cairo ci sono circa 28/30 gradi diurni e poco meno di sera. Al sud dell'Egitto fa molto piu' caldo. Da aprile sono sui 32/35 circa e la sera pochi di meno. Il periodo più caldo è luglio e agosto. La stagione estiva dura fino ad ottobre inoltrato. precipitazioni sono molto scarse, soprattutto nelle zone interne sahariane, dove può non piovere per molti mesi.

 

LINGUA

Arabo. La lingua veicolare più diffusa è l'inglese, seguita dal francese. l'italiano è molto parlato nelle località turistiche del Mar Rosso.

MONETA

Lira egiziana (Egyptian Pound)


TELEFONO

Prefisso dall'Italia 0020
Prefisso per l'Italia 0039

Diffusa e ben funzionante la telefonia mobile, affidata a privati (Vodafone, Mobinil e Etisalat). L’introduzione in Egitto di un cellulare per uso personale non è soggetta ad alcuna formalità. In genere i cellulari italiani ricevono regolarmente in Egitto, ma è bene verificare prima della partenza con il proprio gestore.