I viaggi con Viaggi Polari

Moldavia e Transnistria - Il mondo segreto

In collaborazione con Viaggi Polari
 
viaggi polari logo
"Solo gli spiriti dell'aria sanno che cosa troverò dietro le montagne ..."

(proverbio groenlandese)

 

 

 

La Moldavia si estende per circa 33.843 km² su una striscia di territorio ampia circa 150 km in direzione est-ovest e lunga circa 350 km in direzione nord-sud. Il territorio del paese coincide grossomodo con la regione della Bessarabia, un'area pianeggiante compresa fra il fiume Prut e il Nistru (Nistro). La pianura è intervallata da alcuni gruppi di colline che difficilmente superano i 400 m s.l.m. e che rappresentano l'estremo sud-ovest della piattaforma sarmatica verso la quale digradano i Carpazi.
A settentrione si trova un'area pianeggiante, ondulata da modeste colline (non oltre i 300 m s.l.m.) e ricoperta in parte da foreste e in parte dedicata alla coltivazione dei cereali. Nella parte centrale del paese vi sono colline di maggiore altezza e ricoperte da foreste. In tale zona, a nord-ovest della capitale, si trova il punto di massima elevazione della Moldavia (in romeno Moldova) (429,5 m s.l.m.).

I due fiumi più importanti sono il Prut, lungo complessivamente 953 km (771 dei quali costituiscono il confine fra Moldavia e Romania) e il Nistru o Nistro, che attraversa il paese per 398 dei suoi 1362 km complessivi, delimitando una stretta fascia lungo la frontiera orientale.
Il territorio si abbassa lievemente muovendosi verso sud, motivo per cui gran parte dei corsi d'acqua minori scorrono direttamente in direzione del Mar Nero senza affluire nei due fiumi principali.
Uno sbarramento sul fiume Nistro dà origine a un ampio bacino artificiale utilizzato per la produzione di energia elettrica situato a nord della città di Dubăsari e chiamato lago di Dubăsari.
Inoltre la Moldavia arriva fino al Danubio ed è bagnata solo per 480 m.

TransnistrriaPrincipalmente abitata dai Moldavi, popolazione fortemente affine (sia linguisticamente sia etnicamente) ai Rumeni, il territorio moldavo però presenta consistenti minoranze etniche, le maggiori sono quella ucraina e russa che si trovano soprattutto nella Transnistria. Nel sud del paese si trovano altre due storiche minoranze, i Gagauzi, popolazione di lingua turca che professa la religione ortodossa, e i Bulgari di Bessarabia. Non mancano altre piccole comunità quali: Rom, Ebrei, Polacchi, Bielorussi, Tedeschi, Armeni e altri. Esiste anche una piccola minoranza italiana risalente alla metà dell'Ottocento.

 

La Transnistria è una striscia di terra che corre lungo il fiume Nistru fino al confine con l'Ucraina ed è un Paese che nessuno nel mondo ha mai riconosciuto. Ma per i russi che vi abitano è la Transnistria, una terra russa. Ecco che nel 1992, il 3 settembre, hanno proclamato la loro indipendenza. Non prima però di combattere una sanguinosa guerra civile con la Moldova. Alla fine la Moldova stessa ha dovuto cedere diplomaticamente e concedere autonomia, ma senza però riconosocerne la piena indipendenza, in attesa della formazione di una Federazione che comprenda Moldova, Transnistria e Gagauzia.

 

 

 

 

 

Un contributo da Radio Polare sulla situazione della Transnistria oggi :   

 

 

 

MODALITA'

Viaggio con accompagnatore dall'Italia, trasporti interni con pulmini privati, collegamenti aerei interni con voli di linea, alloggio in hotel 4 stelle o similari.

Quando partire: da marzo

Durata media del viaggio: 7 giorni / 6 notti

Interesse prevalente:

Spirito di adattamento: *

  

Capitale: CHISINAU
Superficie: 33.843 km2
Fuso orario: +1h rispetto all’Italia

 

DOCUMENTI NECESSARI PER VIAGGIATORI DI NAZIONALITA' ITALIANA

E' sufficiente il passaporto in corso di validità oppure la carta d'identità ELETTRONICA (tessera).
Si raccomanda comunque di verificare al momento della partenza la validità dei documenti con le autorità competenti.

 

VACCINAZIONI

Non richieste.

 

CLIMA

Il clima della Moldavia, pur mantenendo caratteristiche continentali, è fortemente influenzato dalla vicinanza del Mar Nero. Gli inverni sono rigidi con le temperature medie giornaliere variano tra i -15 °C e i -20 °C nel mese di gennaio. Le estati sono calde, con temperature medie giornaliere che in luglio superano i 20 °C. In estate nelle regioni meridionali occasionalmente soffia dal Mar Nero il Sukhoviei, un vento caldo e secco, che può aumentare la temperatura di diversi gradi, fino a punte di 40 °C. Le precipitazioni sono piuttosto scarse e irregolari al sud, mentre nel resto del paese e sui rilievi sono abbondanti e con picchi all'inizio dell'estate e in ottobre. Sono frequenti i temporali e gli acquazzoni improvvisi così come gli smottamenti causati dall'erosione dovuta alle piogge intense e le esondazioni dei corsi d'acqua.

 

LINGUA

Romeno e Russo (lingua russa è diffusa ovunque).

 

MONETA

Leu moldavo (MDL)