Responsabili

Turchia

 

 "Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata,

non dico che fosse fame o sete o desiderio,

era in me e fuori di me..."


                                                                                                     (Nazim Hikmet)

 

La Turchia, il paese in cui ritroviamo le vestigia greche e romane delle origini della nostra storia, diventato poi con la dominazione ottomana, una delle potenze mondiali economiche, militari e culturali per quasi un millennio, il vicino misterioso, con cui commerciavano e guerreggiavano le repubbliche marinare di Venezia, Genova e Pisa.
Il paese, che ha conosciuto l’affermarsi di uno stato laico, imposto dal venerato padre della patria Ataturk, oggi vive il contrasto tra la crescita economica e la modernizzazione del nuovo millennio ed il ritorno all’autoritarismo in politica ed un nuovo ruolo dell’Islam nella vita di tutti i giorni.

Sulla costa del Mar Egeo settentrionale, dove la storia della Grecia e quella della Turchia si incrociano di continuo, per visitare i numerosi siti archeologici, gustare la cucina tipicamente mediterranea, godere delle belle spiagge di un parco marino e conoscere i nuovi progetti di ecologia, agricoltura biologica e consumo critico.

 

Interesse prevalente: sociale, naturalistico, archeologico

Quando partire: tutto l'anno

Spirito di adattamento: **

 

DOCUMENTI

Per entrare nel Paese serve la carta d'identità per l'espatrio valida per 6 mesi dalla data di ingresso nel Paese.

 

CLIMA

L’estate ha un clima ideale: di giorno fa caldo ma il mare è molto godibile, la sera rinfresca piacevolmente. In inverno non fa mai molto freddo. In primavera ed autunno, lungo tutto l’itinerario, il clima è perfetto, ma il mare potrebbe essere un po' freddo per bagnarsi.

 

VALUTA

L'unità monetaria è la Lira Turca (TYR). In tutto il paese si possono trovare sportelli automatici dove prelevare contante con la carta di credito abilitata ai prelievi dall'estero. Si ricorda che è illegale cambiare il denaro per strada.