Responsabili

Costarica e Nicaragua:

Viaggio Nicaragua e Costarica

.

Un viaggio, due culturedue storie politiche. Prima il Costarica, esempio virtuoso di sostenibilità ambientale versata al turismo, il paese senza esercito, poi il Nicaragua il paese della rivoluzione sandinista, delle  utopie che ha fatto nascere per un continente libero dalla miseria e dallo sottosviluppo  e che ora vive  i giorni drammatici di una  involuzione autoritaria.

Tutto questo dentro un ambiente lussureggiante di incontaminata bellezza tra fiumi ,laghi, foreste, vulcani, isolette e spiagge caraibiche .


In Costarica le giornate saranno caratterizzate da trekking alla ricerca di luoghi naturalmente incredibili: la Cascada del Rio Celeste, la Laguna Azul, Cano Negro e il maestoso vulcano Arenal; da provare l'adrenalinico Sky Trek: percorso di carrucole sospese al di sopra della giungla tropicale!

.

E poi si farà l'ingresso nel più selvaggio Nicaragua nella sua declinazione fluviale lungo il Rio San Juan, fino a El Castillo, villaggio all'ingresso della Riserva Indio Maiz, la più vasta e incontaminata del Centroamerica. Flora, fauna e delicata presenza umana si fonderanno, lasciando traccia nel visitatore come altrettanto farà il magico luogo di Solentiname, ultima tappa del viaggio, centro culturale dell'intero itinerario. Sulle orme del gigante Ernesto Cardenal, cercando di capire l'intreccio socio-politico che per troppo tempo ha illuso e deluso una popolazione fin troppo paziente. La riserva de Los Guatuzos sarà comunque lì a ricordare che tipo di ambiente sia quello in cui il padre della Revolucion Sandinista decise di fare base.